Macchine per il lavaggio dei componenti

Per il lavaggio di componenti e pezzi sciolti che derivano dalla manutenzione effettuata su treni, tram e metropolitane.

Macchine lavaggio cuscinetti

Per il lavaggio dei cuscinetti a rotolamento radiali.

[per saperne di più][nascondi dettagli]

La macchina lavaggio cuscinetti permette il lavaggio dei cuscinetti a rotolamento radiali, con o senza pista interna.

È costituita da un convogliatore di ingresso su cui vengono posizionati i cuscinetti da lavare.

Questi vengono automaticamente caricati nella cabina di lavaggio ed asciugatura, dove sono montate la rampa di lavaggio e quella di asciugatura ad aria compressa.

Al termine del ciclo di lavaggio i cuscinetti sono espulsi e raccolti sul convogliatore di uscita, per la fase di ispezione manuale.

Successivamente al banco di ispezione manuale è presente una stazione manuale di dewatering per eliminare i residui d’acqua e garantire la protezione del cuscinetto per l’immagazzinamento.

I convogliatori e la camera di lavaggio sono assemblati sopra la vasca di sgrassaggio e di lavaggio.

La macchina è posizionata a pavimento e non richiede l’esecuzione di opere edili per l’installazione.

Il lavaggio viene effettuato a ciclo chiuso, con acqua calda ad alta pressione (36 bar); si raggiunge il risultato ottimale senza l’utilizzo di detergenti.

Per portare l’acqua in temperatura possono essere utilizzati le più diverse fonti energetiche: si tende ad utilizzare quanto presente in officina (energia elettrica, gas metano, gasolio).

Macchine a cesto rotante

Per la pulizia di pezzi sciolti quali cuscinetti, molle, boccole.

[per saperne di più][nascondi dettagli]

La macchina a cesto rotante è adatta per lavare pezzi sciolti che derivano dalla manutenzione di treni,tram e metropolitane, ed è interamente realizzata in acciaio inossidabile, per la massima protezione contro la corrosione ed un incremento della sua vita operativa.

I pezzi sono caricati manualmente in un cesto ed inseriti nella camera di lavaggio, dove il cesto viene posto in rotazione sotto una rampa fissa.
La camera di lavaggio è posizionata sopra le vasche di lavaggio e di risciacquo, per agevolare il recupero dell’acqua in circuito chiuso.
Sia la soluzione di lavaggio che di risciacquo sono riscaldate tramite resistenze elettriche.

La macchina è posizionata interamente fuori terra, quindi non sono richieste opere edili per la sua installazione.

Vasche di trattamento

Macchine di pulizia industriale per il lavaggio di pezzi con superfici irregolari.

[per saperne di più][nascondi dettagli]

Le vasche di trattamento sono macchine che vengono utilizzate per lavare componenti metallici con superfici irregolari.
I pezzi da lavare vengono introdotti nelle vasche di lavaggio e vengono trattati grazie all’azione combinata di prodotti specifici, in base all’azione richiesta, combinati con l’azione del movimento del volume d’acqua.

Le macchine possono essere utilizzate per realizzare trattamenti chimici, per sgrassare, decapare o decarbonizzare i pezzi in questione.
Il movimento dell’acqua può essere generato dalla rotazione di eliche poste ai lati interni della vasca – turbolator system-, dall’azione di circolazione del volume d’acqua forzato tramite pompe esterne – flow system-, dall’azione di cavitazione generata dalla pressione esercitata da specifici ugelli –hydrocav system– oppure dalla movimentazione dei pezzi stessi all’interno della vasca.

Le vasche possono essere adattate alle dimensioni dei pezzi da trattare ed allo spazio a disposizione per la loro installazione.
Le vasche possono essere riscaldate con sistema elettrico o a gas e possono essere integrate con un sistema di aspirazione e depurazione dei vapori prodotti.
Possono inoltre essere dotate di sistema di piattaforma mobile per l’introduzione dei pezzi ed un sistema computerizzato di controllo e di gestione.

Per garantire un minor consumo d’acqua e un minor impatto ambientale delle vasche è possibile prevedere un sistema di filtraggio in continuo del bagno.

Macchina a tappeto

Per la pulizia di pezzi sciolti in una linea di produzione.

[per saperne di più][nascondi dettagli]

Nelle officine in cui il lavaggio dei pezzi sciolti derivanti dalla manutenzione di treni, tram e metropolitane (cuscinetti, boccole etc..) è inserito in una linea automatizzata di produzione la macchina a tappeto è la soluzione ideale.
La macchina è interamente realizzata in acciaio inossidabile, per la massima protezione contro la corrosione ed un incremento della sua vita operativa.

È costituita da una camera di lavaggio ed una di risciacquo, in cui sono installate rampe fisse.
I pezzi da lavare sono caricati su un convogliatore a tappeto che li conduce attraverso le camere; la velocità del tappeto è variabile per adattare la macchina alle diverse condizioni di sporco.
In caso siano richiesti particolari trattamenti (ad esempio l’applicazione di un passivante) è possibile aggiungere, sul percorso del tappeto, specifiche camere dedicate.

Il convogliatore e le camere sono posizionate sopra le vasche , per agevolare il recupero dell’acqua in circuito chiuso.
Il lavaggio viene effettuato con acqua calda, riscaldata con resistenze elettriche. Opzionalmente è possibile riscaldare anche la soluzione di risciacquo.

La macchina è posizionata interamente fuori terra, quindi non sono richieste opere edili per la sua installazione.

Macchine a piattaforma rotante

Per lavare i motori o componenti di grosse dimensioni

[per saperne di più][nascondi dettagli]

Le macchine a piattaforma rotante sono progettate per lavare motori, motori elettrici, testate di motori diesel e componenti di grosse dimensioni.
Sono strutturate in modo da avere un piano di carico esterno alla macchina, e un sistema di introduzione automatica del carico.

Il lavaggio avviene attraverso la rotazione stessa del carico nella cabina di lavaggio combinato con l’azione di rampe fisse e teste rotanti.
Il lavaggio ed il risciacquo a ciclo chiuso sono realizzati con acqua calda e fredda. L’acqua può essere riscaldata con sistema elettrico o a gas e la macchina può essere integrata con un sistema di aspirazione e depurazione dei vapori prodotti durante il ciclo di lavaggio.
Per garantire un minor consumo d’acqua e un minor impatto ambientale della macchina è possibile prevedere un sistema di filtraggio in continuo della soluzione lavante e un reintegro automatico della soluzione di lavaggio con acqua di risciacquo.

La macchina può anche essere integrata con un sistema computerizzato di gestione e di controllo, per garantire un monitoraggio costante dei parametri di consumo.

Macchine asciugatura motori

Autoclave per asciugare i motori dopo il lavaggio

[per saperne di più][nascondi dettagli]

Le macchine di asciugatura vengono utilizzate per una rapida ed uniforme asciugatura degli avvolgimenti dei motori elettrici.

L’asciugatura all’interno del recipiente avviene in due fasi:

  • in una prima fase si riscalda il manufatto mediante aria di processo, riscaldata tramite batterie di resistenze elettriche, fatta circolare con ventilazione forzata.
  • nella seconda fase si produce il vuoto all’interno ella camera per far evaporare l’acqua presente sui manufatti.

Macchine speciali

Per la soluzione di problemi specifici di lavaggio

[per saperne di più][nascondi dettagli]

Raimondi S.r.l. progetta e realizza, su richiesta del cliente, macchine dedicate alla soluzione di specifici problemi di lavaggio, dovuti ad esempio a spazi ristretti e superfici disponibile per il piazzamento della macchina disposte irregolarmente, ridotti carichi di lavoro o pezzi di dimensioni e forma particolari.

Opzioni

Filtri

Per una maggiore durata di utilizzo dell’acqua in circolazione nelle macchine e riduzione del loro impatto ambientale è possibile integrare le macchine con una stazione di filtraggio dei liquidi contenuti nelle vasche.

[per saperne di più][nascondi dettagli]

Per una maggiore durata di utilizzo dell’acqua in circolazione nelle macchine e riduzione del loro impatto ambientale è possibile integrare le macchine con una stazione di filtraggio dei liquidi contenuti nelle vasche.

Asciugatura con aria calda dei pezzi - macchina a cesto rotante o a tappeto

La macchina a cesto rotante e la macchina a tappeto possono essere dotate di un dispositivo ad aria calda per asciugare i pezzi lavati. L’aria viene riscaldata attraverso resistenze elettriche

[per saperne di più][nascondi dettagli]

    Disoleatore

    Il disoleatore permette di separare l’olio e i grassi disciolti in emulsione nelle soluzioni di lavaggio basandosi sulla differenza dei loro pesi specifici.

    [per saperne di più][nascondi dettagli]

    Il disoleatore permette di separare l’olio e i grassi disciolti in emulsione nelle soluzioni di lavaggio basandosi sulla differenza dei loro pesi specifici.

    È costruito interamente in acciaio inossidabile ed è costituito da un galleggiante installato nella vasca di lavaggio che mantiene la bocca di aspirazione a sfioro della soluzione di lavaggio.
    Una pompa pneumatica aspira lo strato superficiale carico d’olio e lo convoglia all’interno del disoleatore dove viene trattato.
    L’acqua così disoleata torna in vasca mentre l’olio viene raccolto nel contenitore messo a disposizione dal personale di officina.

    Per ottenere la massima efficacia del trattamento è necessario che il liquido da trattare non sia a temperatura elevata.

    Rampa per il lavaggio dell'interno degli statori - macchina a cesto rotante

    La macchina a cesto rotante può essere utilizzata per lavare gli statori dei motori elettrici, posizionandoli verticalmente al centro del cesto rotante.

    [per saperne di più][nascondi dettagli]

    Per facilitarne la pulizia dell’interno, è possibile dotare la rampa superiore di una appendice verticale che spruzza le soluzioni di lavaggio e di risciacquo sulla superficie interna dello statore.